Notizie Investimenti Esports

Un mese pieno di notizie nell’ambito degli investimenti nel mondo degli esports

Maggio è stato un mese pieno di notizie nell’ambito degli investimenti nel mondo degli esports. Da ogni angolo del mondo sono giunte importanti novità: nella regione del MENA, Galaxy Racer si è fusa con RTE, mentre in India una star del cinema d’azione ha investito in Revenant Esports. La piattaforma indiana Rooter ha raccolto fondi, e Heroic ha ricevuto un’offerta per tornare a essere una società privata.

Per rimanere aggiornati sugli investimenti nel settore degli esports, assicuratevi di iscrivervi alla newsletter “Angels & Unicorns” di ESI, un riepilogo mensile delle notizie più importanti nel mondo degli investimenti, fusioni e acquisizioni nel settore degli esports.

Storia principale in primo piano

RTE e Galaxy Racer annunciano la fusione per formare Celestial

La società di intrattenimento digitale Riva Technology and Entertainment (RTE, precedentemente nota come MSM Corporation International Limited) ha annunciato la fusione con l’organizzazione multinazionale di esports Galaxy Racer (GXR).

La nuova società si chiamerà “Celestial” e sfrutterà le competenze e le risorse combinate delle due parti. La nuova società di controllo appena costituita cercherà di creare un conglomerato mediatico e sportivo dominante, inizialmente focalizzato sulla regione del MENA e sul subcontinente indiano.

L’attore di Bollywood Tiger Shroff investe in Revenant Esports

L’organizzazione di esports indiana Revenant Esports ha annunciato che l’attore indiano Jai Hemant Shroff (Tiger Shroff) ha investito nell’azienda.

L’importo investito non è stato divulgato, ma l’organizzazione ha sottolineato che si tratta di un “enorme impulso”. Revenant Esports intende utilizzare i finanziamenti per migliorare le sue formazioni, i creatori di contenuti e l’infrastruttura del bootcamp.

Il nuovo investitore in Revenant, Tiger Shroff, è noto per essere una popolare star di film d’azione in India. Shroff è anche un artista marziale misto e proprietario di Matrix Fight Night, una società di promozione sportiva di MMA. Questa è la sua prima volta in cui investe direttamente in un’azienda di esports.

L’iniziativa esports di Disguised Toast prevede una perdita di 1 milione di dollari nel 2023

Il popolare creatore di contenuti Jeremy ‘Disguised Toast’ Wang ha svelato in modo non convenzionale il bilancio del 2023 per la sua organizzazione di esports, Disguised. Il team prevede di perdere 1 milione di dollari entro la fine dell’anno.

Le informazioni sono state rese note attraverso un tweet di Disguised Toast, con una tabella che evidenzia che l’organizzazione prevede una perdita operativa netta di 620.000 dollari quest’anno.

M80 raccoglie 3 milioni di dollari in un round iniziale

L’organizzazione di esports nordamericana M80 ha raccolto 3 milioni di dollari in un round di investimenti iniziale.

I fondi saranno utilizzati per “espandere la presenza di M80 negli esports, nella creazione di contenuti e nei prodotti per i consumatori”, secondo un comunicato. L’obiettivo di M80 è quello di costruire la prima organizzazione di gaming ed esports abilitata per il web3 al mondo.

Il round di investimento di 3 milioni di dollari è stato guidato da ExpertDojo, VT Technology Ventures e Practical Venture Capital.

L’organizzazione francese di esports Team LDLC cesserà le attività a luglio

Il rivenditore francese di elettronica LDLC ha annunciato che il suo settore esports, LDLC OL (Team LDLC), cesserà le attività alla fine di luglio 2023.

I proprietari di LDLC OL, il Groupe LDLC e il club di calcio francese Olympique Lyonnais, hanno deciso di interrompere anticipatamente la loro partnership. L’organizzazione lascia gli esports dopo oltre un decennio di attività nel settore.

L’organizzazione ha semplicemente dichiarato che “le squadre non sono riuscite a crearsi una posizione sufficiente tra il grande pubblico, nonostante tutti i loro sforzi”. Questo è interessante da notare, considerando che LDLC era una squadra di successo in Francia.

L’azienda di esports NODWIN Gaming raccoglie 28 milioni di dollari

L’azienda di esports dell’Asia meridionale NODWIN Gaming ha firmato una documentazione definitiva e vincolante per raccogliere 28 milioni di dollari da nuovi ed esistenti investitori.

La maggior parte dei fondi sarà utilizzata per sviluppare l’ecosistema di gaming ed esports di NODWIN, compresi nuovi IP, l’espansione nei mercati emergenti e l’acquisizione strategica.

Agli investitori esistenti di NODWIN Gaming, come Nazara, KRAFTON e JetSynthesys, si uniranno nuovi investitori in questo round di finanziamento, come indicato nella documentazione statutaria. Il nuovo investimento ha comportato un aumento marginale di poco più del 5% nel patrimonio netto di NODWIN.

La piattaforma di streaming indiana Rooter raccoglie 16 milioni di dollari

La piattaforma indiana di contenuti di esports e gaming Rooter ha annunciato oggi una nuova fase di finanziamento del valore di 16 milioni di dollari, guidata dalla società di venture capital Lightbox.

Il round di finanziamento è una combinazione di finanziamenti sotto forma di debito ed equity e sarà utilizzato per espandere l’azienda e migliorare le sue capacità tecnologiche.

Rooter è una delle piattaforme di streaming e gaming più popolari in India, con l’obiettivo di creare una piattaforma simile a Twitch, ma per i giochi per dispositivi mobili. Nel nuovo round di finanziamento, si sono uniti ai sette nuovi investitori anche investitori esistenti come Goal Ventures e Duane Park Ventures.

La Commissione europea approva l’acquisizione di Microsoft Activision Blizzard da parte di Microsoft per 69 miliardi di dollari

La Commissione europea ha approvato l’acquisizione di Microsoft del valore di 68,7 miliardi di dollari dell’editore di giochi Activision Blizzard.

La Commissione ha dichiarato che gli impegni presi da Microsoft hanno affrontato completamente le preoccupazioni iniziali, alimentando la speranza dei giganti del gaming che l’accordo possa essere ancora approvato. La Commissione aveva inizialmente rilevato che Microsoft avrebbe potuto danneggiare la concorrenza nella distribuzione di videogiochi, nel cloud gaming e nei sistemi operativi per PC. Tuttavia, l’organo ha dichiarato che un’indagine di mercato approfondita ha rilevato che Microsoft non danneggerebbe sostanzialmente la concorrenza, a condizione che siano attuati determinati rimedi.

Tra questi rimedi vi sono impegni decennali per consentire ai consumatori e ai fornitori di servizi di cloud gaming nell’Area Economica Europea (EEA) di trasmettere i giochi di Activision Blizzard tramite qualsiasi servizio di cloud gaming.

Heroic Group riceve un’offerta in contanti in mezzo a difficoltà finanziarie

L’organizzazione norvegese di esports Heroic Group, quotata in borsa, ha annunciato di aver ricevuto un’offerta in contanti da Krow Bidco AS per acquisire tutte le azioni in circolazione dell’azienda.

Krow Bidco AS ha offerto di acquistare le azioni al prezzo di 2 corone norvegesi (0,15 sterline) per azione, e il Consiglio di Amministrazione di Heroic ha raccomandato all’unanimità agli azionisti di accettare l’offerta.

Sulla base di un prezzo delle azioni di 2 corone norvegesi, l’accordo comporterebbe attualmente la vendita di tutte le azioni di Heroic Group per 55,9 milioni di corone norvegesi (4,2 milioni di sterline; 5,26 milioni di dollari). L’acquisizione delle azioni avverrà se Krow Bidco stipulerà accordi di acquisto di azioni per acquisire il 75% di tutte le azioni in circolazione dell’azienda.

Condividi questa notizia!
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email