Trixo Logo Alternate
Trixo Esports Gym

Trixo Esports Gym, cultura del benessere e della crescita personale tra gamers

Inauguriamo la nuova era del nostro spazio informativo condividendo qualche domanda con due protagonisti del progetto Trixo Esports Gym, risorsa fondamentale per gli atleti di Esports che cercano di sviluppare le proprie abilità e migliorare le proprie prestazioni nelle competizioni globali: Antonio Maestro (AM) e Daniele Stizza (DS)

Come è nata l’idea di Trixo e quali sono stati i momenti chiave del suo percorso di creazione?

AM: “L’idea di Trixo Esports Gym è nata dalla mia passione per i videogiochi e dalla voglia di unire il mondo degli esports con l’allenamento fisico e mentale. Volevo creare uno spazio dove i gamer potessero svilupparsi non solo come giocatori, ma anche come persone. I momenti chiave del nostro percorso includono la formazione del team di fondatori e la vittoria del premio come migliore startup al Lucca Comics and Games nel 2023. Questi eventi hanno segnato tappe fondamentali nel nostro cammino, confermando che la nostra visione aveva un grande potenziale“.

La personale definizione di “Esports”

AM: “Gli esports rappresentano una forma moderna e dinamica di competizione, che va oltre il semplice intrattenimento. Sono una disciplina che richiede abilità, strategia, coordinazione e, soprattutto, una mentalità vincente. Sono un mezzo per esprimere talento, impegno e determinazione, unendo persone di diverse culture e background in una comunità globale“.

Obiettivi

Principali obiettivi a breve e lungo termine per la vostra organizzazione?

AM: “A breve termine, il nostro obiettivo è consolidare la presenza nel mercato italiano, ampliando la base di membri e offrendo programmi di coaching e allenamento sempre più innovativi. A lungo termine, puntiamo a espanderci a livello internazionale, creando una rete di palestre di esports in tutto il mondo. Vogliamo anche sviluppare partnership strategiche con altre organizzazioni e istituzioni per promuovere il benessere e l’educazione attraverso gli esports“.

E il rapporto con Lucca Comics?

AM: “Il rapporto con Lucca Comics and Games è stato fondamentale per il nostro successo. Vincere il premio come migliore startup è stato un riconoscimento importante che ci ha dato visibilità e credibilità. Lucca Comics ci ha offerto una piattaforma per presentare la nostra visione e connetterci con altri professionisti del settore. Continuiamo a collaborare con loro, partecipando attivamente agli eventi e supportando le iniziative che promuovono il mondo degli Esports“.

Considerazioni

Come valuti l’attuale panorama degli Esports in Italia? Quali sono le sfide e le opportunità principali?

DS: “L’attuale panorama degli Esports in Italia è in crescita esponenziale, con un aumento significativo di giocatori, spettatori e professionisti. Tuttavia, ci sono diverse sfide da affrontare: i pregiudizi che li considerano solo un passatempo, la carenza di supporto psicologico per gli atleti, le infrastrutture ancora limitate e la mancanza di percorsi formativi strutturati. Nonostante queste difficoltà, le opportunità sono molteplici, come l’educazione del pubblico e delle istituzioni sui benefici degli Esports e l’implementazione di programmi di benessere mentale per gli atleti“.

Quali sono i principali giochi su cui siete focalizzati? Perché avete scelto questi titoli?

DS: “I principali giochi su cui siamo focalizzati includono titoli rinomati nel panorama degli Esports come League of Legends, Valorant, Warzone, FIFA, Magic: The Gathering e molti altri. Abbiamo scelto questi titoli perché rappresentano il cuore del gaming competitivo, ognuno con una scena professionale ben sviluppata e una grande comunità di giocatori e spettatori. Il nostro obiettivo è formare futuri player, offrendo loro le competenze e le strategie necessarie per eccellere in questi giochi. Concentrandoci su questi titoli, possiamo garantire che i nostri atleti siano preparati per competere ai più alti livelli nel mondo degli Esports“.

Il futuro di Trixo Esports

Reclutate giocatori? Quali qualità cercate e voltete sviluppare in un giocatore professionista?

DS: “Cerchiamo di sviluppare tutte le qualità fondamentali per un giocatore professionista, come la capacità di lavorare in team, la gestione dello stress e un alto livello di abilità tecnica nel gioco. Per il momento non reclutiamo giocatori, ma chissà cosa ci riserverà il futuro!

Che tipo di supporto fornite ai vostri giocatori in termini di allenamento, benessere psicologico e sviluppo professionale?

DS: “Il supporto che forniamo ai nostri giocatori è completo e si estende su molti aspetti cruciali. Offriamo preparazione tecnica e tattica con professionisti esperti in diverse discipline degli esports, con sessioni di coaching personalizzate per migliorare le abilità specifiche di ogni giocatore. Inoltre, forniamo supporto psicologico e preparazione mentale per aiutare i giocatori a massimizzare le loro performance. Questo include la gestione dello stress, gestione emotiva, ottimizzazione del focus attentivo, pianificazione obiettivi e tutte situazioni difficili che potrebbero incontrare durante la loro carriera. L’idea è formare giocatori completi, capaci di gestire ogni sfida con abilità e resilienza

Sogno nel cassetto?

AM: “Il mio sogno nel cassetto è vedere Trixo diventare un punto di riferimento globale per il benessere e la formazione nel mondo degli esports. Vorrei che la nostra organizzazione fosse riconosciuta non solo per le nostre competenze tecniche, ma anche per il nostro impegno nel promuovere una cultura del benessere e della crescita personale tra i gamer di tutto il mondo“.

Condividi questa notizia!
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email