Trixo Logo Alternate
EA Sports FC 24

Esports Reputation, EA Sports FC il più citato

EA Sports FC 24 domina la classifica dei giochi più citati nei post social nel primo trimestre del 2024. Nello specifico, il noto gioco sul calcio è coinvolto nel 58% di citazioni, seguito da Brawl Stars (11%) e League of Legends (10%). Il dato è stato raccolto dall’Osservatorio Italiano Esports, in collaborazione con la società di ricerche di mercato IZI S.p.A. nell’Esports Reputation Report. Una ricerca sull’attività e l’engagement positivo sui profili Instagram dei Club di Serie A e dei principali Team di Esport italiani.

Lo studio ha analizzato le squadre del massimo campionato calcistico italiano con un profilo attivo Instagram dedicato alle rispettive divisioni Esports nel primo trimestre del 2024. Lo stesso ha evidenziato l’interesse crescente del pubblico verso il settore degli Esports e la sua continua evoluzione. La prima rilevazione dei dati è stata avviata il 01 Gennaio 2024 e si è conclusa il 30 Marzo 2024.

Calcio potente catalizzatore del movimento

Con questa ricerca ribadiamo il grande potenziale ancora inespresso degli Esports in Italia” commenta Luigi Caputo, founder dell’Osservatorio Italiano Esports. Il calcio è un potente catalizzatore del movimento, ma come confermano i dati anche le organizzazioni prettamente esportive hanno un seguito e una reputazione positiva ancora non utilizzata al massimo delle possibilità. Attraverso la diffusione di questi dati miriamo a rendere più consapevoli le aziende delle enormi opportunità di visibilità e marketing che offre questo settore”.

La conferma

I dati dell’Esport Reputation Report presentati dall’OIES e IZI S.p.A. confermano che gli Esports rappresentano una frontiera in espansione per il coinvolgimento del pubblico e lo sviluppo di nuove opportunità di business. Con l’interesse crescente e l’interazione attiva da parte dei fan, i Club di Serie A e i Team Esport italiani sono destinati a diventare protagonisti sempre più rilevanti in questo dinamico settore.

Condividi questa notizia!
Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email